Vaporiera Tupperware :)

Postato da Estrelia

Girafrittatablog@gmail.com ha ricevuto una mail da parte di una  sua utente/lettrice, Nicoletta, che chiedeva informazioni sull’utilizzo della Vaporiera Tupperware .

Abbiamo  deciso così di descrivere il prodotto, le sue caratteristiche e creare una specie di tabella per le cotturea vapore di alcuni alimenti.

Vaporiera Tupperware

(foto presa da google sarà sostituita al più presto )

Prodotto

E’ realizzata in polipropilene e cuoce unicamente nel forno microonde fino ad una temperatura massima  suggerita di 600 watt circa.

La cottura avviene tramite il vapore acqueo e pertanto i cibi che meglio si prestano a questo metodo di cottura sono quelli che non ontengono grassi, come ad esempio gamberetti e pesce in genere, carne rossa e bianca, legumi, patate, cereali, verdure.

E’ composta da tre parti distinte, una casseruola della capacità di 2,5 litri, un coperchio e una griglia.

La griglia che è rotonda e che è dotata di larghi fori che permettono il passaggio del vapore, può essere fissata sia sul fondo della casseruola che del coperchio e pertanto ribaltando il contenitore è possibile cuocere anche verdure molto voluminose come cimette di broccoli o cavolfiore o verdure precotte; coprire con la base e disporre i pezzi più grossi verso l’esterno ed i pezzi più piccoli verso il centro. ( le microonde iniziano a cuocere dall’esterno  verso l’interno)

Chiudendo la Vaporiera ed allineando i manici possiamo notare che sui due lati si apre un foro che serve per far fuoriuscire il vapore durante la cottura.

Una volta aver disposto gli alimenti da cuocere sulla griglia basta versare un bicchiere d’acqua sul fondo del contenitore.

E’ utilissima anche per “terminare la cottura” di verdure surgelate o congelate.

Cotture:

Patate       10 min            650 watt

Carote        7 min             650 watt

Broccoli     7 min            650 watt

Spinaci        6 min           650 watt

Belga          10 min           650 watt

Pesce           7 min            650 watt

Riso            10 min           650 watt

Le indicazioni in tabella sono orientative, i tempi di cottura dipendono anche dalle quantità dell’alimento.

Ricette varie


Cottura del Riso

igredienti: 250 gr di Riso per insalate + 400 gr  di acqua  salata.

procedimento: mettere il riso e l’acqua nella vaporiera e cuocere per 8 minuti in microonde ad una temperatura di  650 watt, lasciare riposare 2 minuti a microonde spento e poi riprendere la cottura del riso in vaporiera per altri 2 minuti.


Cottura delle Patate

ingredienti : 400 gr di patate pelate e  tagliate  a tocchetti + 1/2 bicchiere di acqua

procedimento: disporre  le patate e l’acqua nella vaporiera e cuocere per 8 minuti in microonde ad una temperatura di 650 watt.

Ps. utilizzo le patate cotte in questo modo per una fresca insalata di patate e fagiolini, oppure le utilizzo per la cottura in forno gratinandole con pane grattuggiato, un pizzico di noce moscata e sale (risulteranno più croccanti fuori e morbide all’interno)

Cottura delle Verdure Surgelate

Disporre  le verdure ancora surgelate nella vaporiera aggiungere 1/2 bicchiere di acqua e cuocere per 7/8 minuti in microonde ad una temperatura di 600 watt.

Ps. ad es i fagiolini surgelati, disporli nella vaporiera e cuocerli 8 minuti in microonde a 650 watt.

Cottura delle Zucchine al Vapore

ingredienti : 500 gr si zucchine taglaite a rondelle + 1/2 bicchiere di acqua

procedimento: disporre le zucchine e l’acqua nella vaporiera e cuocere a 650 watt per 10 minuti.

Condire a piacere.

Cottura del Pesce a Vapore

igredienti: 1 orata o una spigola da 300 gr + 1/2 bicchiere di acqua

procedimento: disporre il pesce sopra la griglia della vaporiera , aggiungere l’acqua e cuocere  in microonde ad una temperatura di 650 watt per 10 minuti .

Condire con una salsa al limone, olio sale e pepe

Gli utilizzi sono tanti e le ricette posso variare a seconda delle necessità e dei gusti personali.

Utilizzo e cura del prodotto


Utilizzate la Vaporiera unicamente nel forno a microonde e solo con i tempi e le temperature indicate.
Prima di togliere il coperchio, orientate l’apertura per lo sfiato del vapore verso l’esterno per evitare scottature.
Non utilizzare  zucchero, olio o altri condimenti grassi all’interno del contenitore potrebbero danneggiarlo.
Si consiglia di rigenerare il cibo sempre ad una temperatura media per preservare le caratteristiche nutritive.

Speriamo  di avervi reso un consiglio gradito,  per qualsiasi informazione sul prezzo  e su come e dove acquistare il prodotto scrivete una mail alla cortese attenzione di  Birba o  Estrelia   all’indirizzo girafrittatablog@gmail.com.

le chiacchiere

Pubblicato da birba70

dette anche bugie, cenci ecc a seconda della zona

Prendiamo 1/2 bicchiere di vino bianco, possibilmente fruttato, aggiungiamo 5-6 cucchiai di zucchero e mescoliamo bene finche’ lo zucchero non sara’ sciolto. Impastiamo 500 gr di farina 00 con il vino dolce, 4 uova intere e quache goccia di essenza di vaniglia; dovremmo ottenere un impasto morbido, elastico e molto profumato. Lasciamo lo riposare avvolto in un canovaccio per 1 ora a temperatura ambiente.

Stendiamo la pasta (con la macchina apposta) fino ad arrivare allo spessore minimo; con la rotella  tagliamo delle losanghe, dei rettangoli, quello che preferiamo, facendo pero’ 2 tagli di qualche cm nel centro. (ho usato la rotella dentellata per tagliare i rettangoli e l’altra per i tagli interni)

Scaldiamo una padella antiaderente, larga almeno 28 cm. riempiamola per meta’ di olio di semi di arachidi e quando questo sara’ ben caldo iniziamo a friggere le bugie, poche per volta.

Facciamole raffreddare su un vassoio con della carta da cucina per togliere l’unto in eccesso e (con il mulinello) spolverizziamo con zucchero a velo

Ho usato il mulinello perche’ mi consente sia di conservare in modo ottimale lo zucchero a velo che di utilizzarlo senza sprechi ogni volta che mi serve, infatti ha una piccola pala (da qui il nome mulinello) che rompe gli eventuali grumi che si possono formare

ovviamente entrambi sono TUPPERWARE

Voglia di dolci….

Ciao ragazze,come state???
io abbastanza, non c’è male…sempre a studiare materie noiose, e ieri ero proprio stufata…d’altronde mi chiamo stufetta….così sono andata con la mamma al nuovo centro commerciale di Moncalieri, e mi sono comprata la sachà-poch…buu non mi ricordo come si scrive…il ricambio il penello in silicone che lo volevo da tanto e il portapasticcini piccini piccini. Poi quando sono ritornata a casa, nel mettere apposto ho ritrovato la mia teglia a forma di cuore…insomma ho ritrovato il buon umore!!!
e voi??? ma ma ma non starete mica a pettinare le bambole???? PRRRRRRRRRRRRR…..ahahahahah e che non ho più visto nessun nuovo commento e Romy non ha postato il suo incubo ahahaha.
vabbè dai vi capisco, voi siete donne, mogli e mamme, io sono solo una ragazza perennemente a casa a studiare….maledetta noia!!!
un bacione vi metto la fotina…smackette!
p1010161