Gocce di cioccolato fai da te

Della serie che cosa mi devo inventare per accontentare la golosità di una pseudo diabetica, cioè me stessa 😀

E’ da un po’ che cerco le gocce dolcificate con il maltitolo senza trovarle, ci devono essere perchè nei prodotti industriali le usano, ma al dettaglio non esistono. Quindi mi è venuta in mente questa idea, ne ho parlato anche con Silvia, ma non mi sono mai decisa fino ad oggi.

Procedimento:

Ho sciolto in un pentolino un etto di cioccolato al 90% e poi ho aggiunto 5 cucchiai rasi di maltitolo, sottolineo che mi serve un cioccolato un po’ amaro, simile come gusto a quello al 75%.
Poi ho immerso il pentolino in acqua fredda, continuando a mescolare, fin quando il ciccolato si è un po’ rappreso, mi sono fermata quando facendo cadere una goccia di ciccolato nel pentolino rimaneva compatta senza allargarsi troppo. A questo punto, non avendo un beccuccio piccolo, ho messo il cioccolato direttamente in una sac a poche “usa e getta” e ho tagliato un pezzettino di punta.

Ovviamente più grande sarà il taglio, più grande verrà la goccia di cioccolata. Ho ricoperto una teglia di carta forno e con santa pazienza ho fatto tanti piccoli puntini.

Quando sono arrivata alla fine ho fatto anche un altro tentativo: fare delle strisce di cioccolata e poi una volta raffreddati li ho tagliati a pezzettini con un coltello, ovviamente sono meno carine ma si fa decisamente più veloce e se si devono usare all’interno di un impasto vano bene anche così.

Credo che la prossima volta scioglierò a parte il maltitolo perchè il risultato è stato piuttoso granuloso, perchè il cioccolato si è sciolto molto prima che il dolcificante, mi piacerebbe provare anche con il fruttosio e lo sciroppo d’agave 🙂

By Snupyna

Annunci

10 pensieri su “Gocce di cioccolato fai da te

  1. brava…li faro senza altro anch’io..poichè ho lo stesso problema….solo vorrei capire bene cos’è il Maltitolo..

  2. Grazie ragazzuole :*

    Rita il Maltitolo è un derivato del malto, ha circa la metà di calorie dello zucchero e richiede quindi la metà insulina, non è facile da trovare in giro, io l’ho comprato on line, ma puoi provare con il fruttosio oppure con l’isomalto.

    Leggi qui:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Isomalto
    http://it.wikipedia.org/wiki/Maltitolo

    Se usi il fruttosio stai attenta: ce ne vorrà un po’ meno circa 4 cucchiai, il problema è capire quanto sarà dolce dopo perchè a freddo il fruttosio dolcifica quasi il 33% in più dello zucchero.

    Però attenta non abusare di fruttosio, soprattutto tu che hai il diabete di tipo 2 leggi qui:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Fruttosio

  3. e brava roberta
    ricetta eccezionale
    che ti copio subito subito…
    davvero superbrava

  4. sese ….. tutt’al più riempi i bicchierini solo perchè Mr. Santin ti ha chiamata tesorooooooooo
    hihihihihiihihihihihi (Stronza on) ahahahahahah 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...