Amatriciana per dummies

Postato by Fra Puccino

amatrice

Poco tempo e scarsa voglia di impegnarvi? Ecco la ricetta della pasta all’amatriciana per risparmiare tempo e lavoro.

Attenzione: la ricetta parte dal presupposto che molti cucinano per uno e per due, e quindi è inutile fare ricette per 4 persone.   Al limite moltiplicate la mia ricetta x 2.

Ingredienti (per 2 persone):

250 grammi di pasta (va bene qualsiasi pasta, mica solo gli spaghetti o i bucatini; le pennette sono buone uguali ma io consiglio i rigatoni); cubetti di pancetta già pronti (per due persone è perfetta la confezione da 2 porzioni da 200 gr.); salsa di pomodoro, cipolla (meglio rossa) per il soffritto; olio d’oliva.  Ora, so bene che i puristi dicono che andrebbe il guanciale, e che si dovrebbe andare fino ad Amatrice, vicino Rieti, a comprarlo.  Voi fate come volete, io vi assicuro che il sugo viene benissimo anche con i cubetti di pancetta della coop.

Dunque, mettete già l’acqua e bollire e intanto mettete i cubetti di pancetta in un tegame e cuocete a fuoco lento (grande abbastanza per metterci poi anche la salsa); intanto che i cubetti cominciano a cuocersi, sciogliendo il grasso, tagliuzzate la cipolla per il soffritto; quando i cubetti sono pronti, metteteli in un piatto e preparate il soffritto, mettendo (nello stesso tegame, se non volete pulire troppe pentole) l’olio d’oliva e la cipolla, e facendo cuore a fuoco lento.

Da questo momento avete 15 minuti per unire pasta a sugo; se avete una pasta che cuoce in 15 minuti, e l’acqua sta già bollendo, questo è il momento per metterla nella pentola. Se no, aspettate 15 minuti – i minuti di cottura della pasta prescelta.

Bene, quando la cipolla imbiondisce (manco fosse britneyspears) rimettete dentro i cubetti, attendete uno o due minuti, e poi aggiungete la salsa di pomodoro. Quantità: ad occhio. Aggiungete magari un pizzico di peperoncino, e continuate a mescolare.

Alla fine scolate la pasta, conditela con il sugo (il mio consiglio: dopo averla scolata, versatela prima nel tegame e poi nei piatti) e la vostra pasta all’amatriciana è pronta.

Risultato finale: due sole pentole da lavare, e il minimo dello sforzo necessario. E un’ottima amatriciana, naturalmente.

Annunci

23 pensieri su “Amatriciana per dummies

  1. Non l’ho mai fatta, ma mi sembra di ricordare che ci sia una diatriba per la cipolla.
    Cmq, penso però che se va bene la pancetta della coop va bene uguale la cipolla 😀

  2. la cipolla ci va
    la pasta sarebbero i bucatini
    il guanciale non sempre è disponibile
    a meno che non vogliate usare quelo del letto….
    una sfumata di vino bianco non ci sta male

  3. Ma questa è una ricetta all’insegna del take it easy, l’esatto contrario dei puristi del questo e quello.

    Con i rigatoni viene buona uguale 😉

    Comunque non sono romano, anche se diciamo che Roma è la mia terza casa, dai!

  4. scusa domanda OT
    perchè nella ricetta cis ei tu versione fratello piccolo del protagonista di IT e nella vetrina dei partecipanti al blog sei grande colla barba e il giornale in mano versione sequestrato dai terroristi?

  5. cmq…anche io metto i rigatoni…perchè il sugo ..si attorciglia per dentro….buonissimo..poi nel rigatone ci trovi la pancetta…mamma ..da svenire…mentre con i bucatini ..oppure altra pasta lunga…il sugo scivola via…è alla fine ti tocca fare la scarpetta…

  6. ma no fioreeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    sono solo stanca
    giusta l’osservazione sui rigatoni

  7. tanto per … la cipolla non ci andrebbe (manco i pomodori ed il peperoncino a voler essere puristi)

    questo senza voler innescare una discussione …

  8. Io adoro la pasta rigata e rugosa, anzi direi aggrappante 😀 perchè mi piace che il sugo si faccia un tutt’uno con la pasta, non mi dispiace però anche fare la scarpetta, ma in caso di poco sugo avanzato nel piatto vado direttamente alla fonte, ovvero alla padella 😉

  9. Ho cercato in rete e ho trovato una cosa curiosa: qualcuno dice che esitano due ricette una La Matriciana, una variante della “Gricia” una ricetta degli antichi pastori romani, l’altra l’Amatriciana che è una sua variante creata dagli abitanti di Amatrice. Ora la domanda sorge spontanea, il nostro Papero ci risolverà questo amletico dilemma?

  10. non è un dilemma … infatti ho scritto “(manco i pomodori ed il peperoncino a voler essere puristi)” … si aprte dalla “Gricia” (che era preparata senza bucatini) e si arriva alla modernizzazione dell’Amatriciana

    poi si potrebbe anche disquisire (sempre parlando della “Gricia”) sull’utilizzo della salsiccia al posto del guanciale … ma è altra storia

    la realtà è che internet sta uccidendo la cucina … troppe informazioni errate che girano di blog in blog

  11. uhmmm … nel caso non fosse chiara la mia risposta … la Gricia non ha nulla a che vedere con pastori romani ma nasce sempre nella zona di Amatrice ed è progenitrice dell’Amatriciana … i romani nun ci azzeccano nulla ghghghgh

  12. Però …quanto siete pignoletti è ????

    E poi Fra Puccino says:

    “Ma questa è una ricetta all’insegna del take it easy, l’esatto contrario dei puristi del questo e quello.”

    Ps. Paparo però sono sempre interessanti le tue lezioni di cucina 😛

    Pss …visto che ci sei ….non è che si potrebbe avere qualche delucidazione in più sulla ricetta dell Gricia e su quella dell’Amatriciana????
    te ne sarò grata 🙂

  13. @ Fra Puccino …
    250 gr di pasta???? ora capisco perchè tuo fratello è alto 2 metri…….:D

  14. ehhhhh dolce la vita! mo’ anche le ricettine vuole e magari pure (visto che siamo in tema) la Lardiata campana …

    nononono io skucino e basta

  15. io internet lo guardo poco o punto
    tanto per essere precisi
    gricia
    guanciale pecorino romano sale pepe
    amtriciana
    ricetta più antica ( ho ancora le amni sporche di polvere) ha ragione biru senza cipolla
    ricetta anni 70 con la cipolla
    ricetta più antica
    guanciale pomodori pecorino peperoncino dato come facoltativo
    senza polemiche ma io sono una persona precisa

  16. @ frugiter (alla domanda OT): ho cambiato avatar, non so se definitivamente, ma se wordpress non si adegua non è colpa mia

    @ estrellia14: 250 grammi sarebbe per due persone (anche se effettivamete mio fratello ne mangia di più); comunque grazie per avermi difeso 🙂

  17. @ Biru
    ????????????????
    che significa?????
    sempre il solito tirchio di paroleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee……
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...