Pane sfogliato con lievito madre

Postato by Birba

Ho preparato sia i panini che una simpatica corona, ispirata ad una vista su un sito spagnolo

Servono:

200 gr di lievito madre attivo

200 gr di manitoba

150 gr di farina 00

50 gr di farina di riso (che puo’ essere sostituita con segale, farina integrale …quello che preferite)

200 ml d’acqua

15 ml d’olio + qualche cucchiaio per sfogliare

12 gr di sale

1 cucchiaio di zucchero o miele

Preparate l’impasto in macchina del pane o nell’impastatrice, iniziando da lievito madre e acqua, aggiungendo via via le farine, il sale, l’olio e lo zucchero.

Fate lievitare al riparo dalle correnti per circa 10 ore (tutta la notte)

Riprendete l’impasto, sgonfiatelo, stendetelo (con il mattarello Tupper ovviamente) e spennellate con olio; arrotolate e lasciate riposare qualche minuto. Ristendete e rispennellate da capo, lasciate riposare ancora (e se non lo fate non riuscirete a lavorare) e infine stendete e date la forma che preferite.

Fate lievitare ancora almeno un paio d’ore, sempre al riparo, portate il forno a 210°, infornate e dopo 10 minuti abbassate a 200, ovviamente il tempo di cottura puo’ variare in base alla pezzatura del pane.

Birba

Annunci

31 pensieri su “Pane sfogliato con lievito madre

  1. Sicuramente aumenterei la farina 00 arrivando a 600 gr totali, ovviamente aumenterei anche l’acqua (il famoso QB) probabilmente userei 1/2 cubetto di lievito, al limite anche meno; per il resto, tutto uguale, un controllo ai tempi di lievitazione ma nulla di più
    bacibaci

  2. wow …. ma lo sai che a quest’ora ho fame????
    Ora quasi quasi mi mangerei un pezzo con un pò di salameeeeeeee ….okokok questa è la crisi pre dieta…

    Voglio provarci 😛
    Ti terrò aggiornata 🙂

  3. Birbaaa…avevo immaginato che fossi tù…
    tu e Romina mi avete fatto scoprire un mondo fantastico di cui io non sapevo niente….ed ora?
    come faccio a stare senza?

  4. 🙂 eeeehhh difficile descrivere il mio concetto di pane…rimane più friabile cn questo tipo di farina integrale? si capisce? 😛

  5. “è figlio del tuo lievito madre ”

    che io ho accoppato di nuovo! 😀 Lo sostituisco col lievito di birra e sono a posto! 😀

  6. @ Pat …assassinaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😛 prrrrrrrrrrr

    Ma io so che ne hai ancora in frizer….:P
    Senti pupa ma era da tempo che volevo chiedertelo…
    quando e come si congela il lievito madre????
    ho bisogno di congelare i miei figlioletti perchè con l’inizio della dieta (e sono due giorni seri oramai sono entrata nel meccanismo) potrei non poterlo usare e solo rinfrescare inutilmente
    sprecando farina 🙂
    Aspetto ansiosamente la risposta 🙂

  7. codesta cosa interessa anche a me
    io non sono punto capace di congelare il LM
    mi muore sempre (va be sempre… l’ho fatto una volta……)
    adesso ho imparato a asecccarlo.. me l’ha insegnato un amica del sito dolcicreazioni
    infatti ho fatto le colombe la settimana scorsa col lievito reidratato (era quello dei panettoni di natale) e mi sono venute benissimo
    però magari è più comodo congelarlo… se sipuò usare subito… dopo i dovuti rinfreschi…

  8. Ohy Frugy racconataci come si fa a seccarlo……
    Posta un articolo..sarebbe interessante 🙂

  9. ciao e buongiorno ma che è il matterello tupper????
    che si intende per sfogliare ?
    e poi si deve arrotolare come un rotolo ,e poi dopo questo si da la forma che si preferisce e si inforna.. con il vapore o no??
    ventilato o no??
    scusa se ti faccio questo interrogatorio .
    ma e per capire magari uno da per scontato che uno sa tutto e invece e proprio allo scuro .quando passi da queste parti mi dai qualche risposta ..ti auguro a te e famiglia una serena Pasqua ciao e grazie Claudio

  10. ciao claudio…io ti rispondo in parte 😛
    il mattarello della tupper, è una cosa strabella, praticamente lo puoi riempire di acqua calda o fredda a seconda dell’impasto che stai preparando….per il resto eheheheh dovrai aspettare la risposta di Birba!baci e buona pasqua anche a te!

  11. ciao claudio
    è tu chi sei?
    sfolgiare significa imbrattare di ungrasso di solito burro ma qui si usa l’olio con un pennello una sfolgia di pasta e poi ripegarla in tre econdo una sequenzialità e ripetere l’operazione più volte dopo un riposo in frigo
    con codesto procedimento la pasta in cottura si divide in sfolgiette gonfiando e assumendo la caratterstica della pasta sfoglia che dà appunto il nome al procedimento

    di solito no si usa il ventilato.. esso serve per cuocere più pietanze contemporaneamente per suddividere uniformemente il calore
    buona pasqua chicco…

  12. Eccomi, il mattarello della tupperware è un mattarello (in polietilene), che dev’essere riempito prima di usarlo, d’acqua calda o fredda a secondo del tipo di impasto; caldo/tiepido per i lievitati e freddo per la frolla.
    Non ho il forno a vapore e quindi non lo uso, e per il pane preferisco la cottura tradizionale, non ventilata.
    la sfogliatura in questo caso si ottiene semplicemente arrotolamdo l’impasto, ma dopo averla stesa, arrotolata, ristesa e riarrotolata non puoi rilavorarla, solo tagliarla, inciderla, ossia ottenere dei panini o un filone più grande; in caso contrario torneresti al punto di partenza
    Spero di averti risposto
    ciao

  13. buongiorno birba grazie della risposta proverò questo pane e poi ti farò sapere come è andata .. grazie anche aaaaaa frugiter…io sono uno matto che faccio il pane in casa ed altro e sto sempre alla ricerca di fare sempre meglio ciao e grazie..
    un grazie a stufetta per il mattarello ,unaltra domanda ma quanto costa sto mattarello ciao a tutte voi e buona pasqua claudio

  14. Allora, il mattarello, come ogni articolo tupper puo’ essere venduto solo dalle dimostratrici tupperware, costa 19.50 euro e fa parte di una linea di prodotti bellissima. Ti consiglio di fare un giro sul sito ufficiale della Tupperware
    http://www.tupperware.it e di mandare una mail privata a me o ad estrelia, indicando in che citta’ vivi, in modo da vedere chi è più vicina
    Ciao

  15. ciao benvenuto nel club allora..
    anche io sto sempre a panificare e a pontificare.. sto facendo dventare matto mio marito perchè PRETENDO che mi costruisca una cella di fermentazione ma lui nicchia perchè è pèigro.. il materiale è già in casa uno diquesti gironi mi metto lì e foro e collego e incollo e me la faccio da sola.. spero di non far saltare la corrente.. c’è qualcuna che se ne intende dei colori dei fili?

  16. ciao frugiter allora ti do un consiglio per fare una camera di lievitazione che si agira sui 25 /27 gradi sempre al riparo di correnti d’aria è la cosa più semplice di questo mondo …si prende una scatola di polisterolo quelle che gli alimentaristi ci mettono la mozzarella i formaggi ecc ecc con coperchio .poi si prende un portalampade per una lampadina a vite piccola di 7 wat si colloca ad una spina si inserisce la corrente ,e il gioco è fatto .P.S. non mettere una lampada più forte che non serve io lho provata ed era troppo forte sono 2 anni che funziona se vuoi seguire il mio consiglio …ciao claudio

  17. ciao claudio..
    memoria di elefante eh? 😀
    no non l’ho più fatta perche siamo andati nella bella stagione e quest’anno è veramnte stato caldo caldo
    ma è ancora tutto lì… e prima dell’inverno al devo fare anche perchè io faccio tanti panettoni e sarei agevolata alquanto

  18. ciao grazie per lelefante meglio di niente è
    e allora penso che sia arrivato il momento di farla perchè da noi già le temperature si sono abbasate di almeno 12 gradi….
    ciao FRUGITER

  19. Cavolo! Mi ero dimenticata di questa bellezza e come dice giustamente Claudio dato il freschetto si può cominciare a panificare. Bella ricetta, ma…. qualche indicazione di come hai fatto a fare la forma a corona?

  20. ciao frugiter ammazza che velocità nel costruire dovresti andare all’AQUILA se costruisci cosi velocemente aaaaaaaaaaa ciao sono contento che funziona bene ok ok alla prossima

  21. ciao claudio
    magari potessi.. ma lasciamo a chi sa fare e soprattutto a chi ha voglia di fare queste cose…
    un caro saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...