Gattò di Patate

Postato By Estrelia

Si tratta di  un tortino salato  di patate , il nome deriva dal francese gateaux , ma siccome noi napoletani siamo soliti trasporre le parole della lingua straniera in cult di definizioni dialettali napoletane… abbiamo rinominato questa torta salata in GATTO’ di PATATE !!

La ricetta che io vi propongo  è quella di mia nonna.

tancio-gateaux2

Ingredienti:

(per 4 porzioni )

Per l’impasto:

800 gr di patate a pasta soda

100 gr di burro

80 gr di parmigiano grattugiato

2 uova intere

1 ciuffetto di prezzemolo

2 cucchiai di latte (facoltativi)

sale e pepe q.b.

Per il ripieno:

50 gr di provolone piccante

100 gr di provola

200 gr di salumi misto tagliato a cubetti (salame,  mortadella,  prosciutto cotto)

Per rifnire:

50 gr di pangrattato

burro q.b. a fiocchetti

trancio-gateaux

Procedimento:

Lavare bene le patate raschiando la buccia, lessare  in acqua inizialmente fredda e salata. Cuocere per 30 minuti.

Scolare le patate e  pelarle.

Ancora calde,  con l’aiuto di uno schiacciapatate,  schiacciarle  in una terrina, distribuendo, su di esse, 80 gr di burro a fiocchetti.

patate-schiacciate-con-il-passapatate

Amalgamare bene la purea di patate e  il burro e incorporare il parmigiano grattugiato, le uova intere,  il provolone piccante,  il prezzemolo mondato e tritato, il misto di salumi, sale e pepe.

Mescolare bene il tutto fino ad ottenere un impasto ben legato ed omogeneo, eventualmente unire 2 cucchiai di latte.

impasto-gatto

Tagliare la provola a fettine.

Ungere di burro una tortiera di 20 cm di diametro e spolverizzarla di pangrattato.

Versare metà del composto di patate nella tortiera e livellare bene.

Formare sopra uno strato di provola a fettine e coprire con il restante impasto di patate.

Pareggiare la superficie e cospargerla con il pangrattato.

Distribuire in superficie il burro rimasto a fiocchetti.

ciocchetti-di-burro

Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 30 minuti circa, ovvero fino a quando il “gattò” di patate risulterà ben dorato.

gateaux-cotto1

Sfornare, lasciare riposare qualche minuto e servire tiepido o freddo, a seconda dei gusti.

Consigli TUPPERWARE:

ho utilizzato per amalgamare il CUCCHIAIO SOFT, e la terrina, ovvero il recipiente, in cui ho amalgamato il composto è la CIOTOLA FANTASIA ARANCIONE.

Per informazioni contattarci c/o  girafrittatablog@gmail.com

Annunci

8 pensieri su “Gattò di Patate

  1. @ Rosa…
    sicuramente il gattò è una cosa grande ma io…..desisti sono una bella schifezza…non seguo manco i consigli delle vere amiche e faccio sempre di capa mia sbagliando e sbagliando …..

    @ Kibly
    il gattò a casa mia lo mangiamo per contorno …hihiihih:P

    @ Birba
    ehmmmm …. mi sono dimenticata 😛
    ok aggiungo nella nota hihihihiih:P

  2. lo conosco anche io che sono piemontese
    lo mangiavamo in casa nostra sempre la martedì
    chissà erchè poi?

  3. Mi hai fatto venire in mente che è tanto che non mangio questo gattò…. è buonissimoooo! E poi le patate mi piacciono in tutte le salse!
    Ciao a tutte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...